MASTURBARSI È SBAGLIATO?

Pubblicato il 16 maggio 2024 alle ore 12:44

Poiché il mio lavoro è quello di parlare del sesso con le donne, ho sentito molte domande e dato altrettante risposte, tuttavia, c’è una domanda comune a cui non mi piace rispondere. È giusto masturbarsi?


Questa domanda è un pò complicata perché la Bibbia non menziona mai la masturbazione. Sono abbastanza certa che anche in tempi biblici la masturbazione fosse un argomento sul quale i cristiani avevano domande e con la quale dovevano lottare. Dio fu chiaro nel denunciare l’immoralità sessuale di altri atti sessuali, ma non ha detto nulla di specifico nella Scrittura sulla masturbazione. Potrei prendere la strada più facile e dire: “Nel dubbio non farlo”. Il fatto è che molte donne cristiane si masturbano e si sentono orribilmente colpevoli. Ho incontrato donne che provano più vergogna per la masturbazione che per l’andare a letto con il loro ragazzo.


La masturbazione è un problema complicato che non si presta a una risposta secca, “è bianco o è nero”. Voglio essere realista sulla lotta che comporta, senza tuttavia dare libertà che Dio forse non ha dato.


A livello puramente biologico, la masturbazione non è molto diversa da altre cose che facciamo con il nostro corpo, come per esempio mettere le dita nel naso. I bambini fanno entrambe le cose. Toccano i loro corpi ovunque e tornano a toccare le parti dove trovano piacere. I bambini e le bambine scoprono rapidamente di sentire piacere toccando le loro “parti intime”. Man mano che i bambini crescono, i genitori saggi insegnano che non è appropriato toccare alcune parti del nostro corpo in pubblico, così come non è bello scaccolarsi in pubblico.


Ma perché mettersi le dita nel naso ha uno stigma imbarazzante ma non morale, mentre la masturbazione è diventata una fonte di tremenda colpa e vergogna? Mentre non c’è nulla di intrinsecamente sbagliato nel toccarsi per provare piacere, la masturbazione diventa una questione morale perché coinvolge la sessualità. La nostra sessualità ha implicazioni morali e spirituali intrinseche. In I Corinzi 6, Paolo insegna che ciò che mangiamo non ha davvero importanza, ma ciò che facciamo con i nostri corpi è spiritualmente significativo. Questo significa che la masturbazione è sempre peccaminosa? Molti ministeri cristiani considerano la masturbazione alla pari con i pensieri di fantasie sessuali o la visione del porno. Penso che la domanda abbia bisogno di un po' più di considerazione. Ecco alcune cose da tenere in considerazione nel valutare l’argomento alla luce delle tue circostanze personali.


1- È il pensiero che conta:

Più che una liberazione fisica, la masturbazione è per lo più una fissazione sulle cose sessuali e un incoraggiamento al pensiero lussurioso. Se questo è il caso, la Bibbia è CHIARA che questa non è la volontà di Dio per voi. Mentre la masturbazione può non essere specificamente chiamata peccaminosa, le fantasie sessuali che di solito sono collegate ad essa lo sono. Molte donne si masturbano solo quando stanno pensando o guardando qualcosa di sessuale. Come ha detto Gesù, questo è “adulterio del cuore”.

“ Ma io dico: chiunque guarda una donna (o un uomo) con la concupiscenza ha già commesso adulterio con lei/lui nel suo cuore” (Matteo 5:28)


Ogni volta che stai guardando, leggendo o pensando a qualcosa di sessuale allo scopo di eccitazione (a parte una coppia sposata che pensa sessualmente l'uno all'altro), stai promuovendo pensieri lussuriosi. Per molte donne, questa è una tentazione costante. È difficile togliere dalla propria mente i pensieri e le immagini sessuali.


La mia mentore (e co-fondatrice) di Intimità Autentica, Linda Dillow, dà ottimi consigli relativi a questo: non puoi controllare ciò che ti viene in mente, ma puoi controllare ciò che rimane lì. Quando sei tentata di guardare il porno o di soffermarti su un'immagine sessuale o una fantasia, caccia via quel pensiero invece di lasciarlo marcire nella tua mente. Se questo è qualcosa con cui lotti regolarmente, elabora una strategia ADESSO. Cosa puoi fare per porre la tua attenzione su qualcos’altro? Chiama un’amica, ascolta qualche canto di adorazione o lavora su un progetto.

 

2- Dio si prende cura del tuo cuore.

La Bibbia chiarisce che Dio è molto preoccupato per le nostre motivazioni. Quando parlo con una donna sulla masturbazione, sono più preoccupata per ciò che c’è dietro a questa lotta piuttosto che dell’atto stesso.
Molte donne hanno imparato (o gli è stato insegnato) a masturbarsi in età molto giovane. Ciò è particolarmente vero per coloro che sono stati sessualmente abusati e “sfruttati sessualmente” durante l’infanzia. Anche se non consiglierei mai la masturbazione, riconosco che a volte la voglia di masturbarsi è un sintomo di problemi più profondi che devono essere affrontati. Il mio incoraggiamento sarebbe quello di lavorare per guarire e ripristinare una visione sana della santa sessualità, che è più centrale nella totalità che cercare di eliminare la voglia di masturbarsi. Più efficace affrontare la masturbazione come un problema di maturità spirituale che una questione di giusto e sbagliato. Man mano che cresci nel tuo cammino con Dio e sviluppi una comprensione più completa del Suo disegno per la sessualità, la masturbazione diventerà probabilmente meno un problema. Dio ti darà la saggezza che va aldilà della strategia basata sulle proprie forze e sul controllo per sopprimere il desiderio sessuale. Tuttavia, quando tutta la tua attenzione è concentrata sul controllo dei tuoi desideri sessuali e sulla vergogna a causa della lotta, potresti ritrovarti bloccato in un modello autodistruttivo. Vorrei farti una domanda più importante di: “Ti masturbi?. Vorrei chiederti invece: “Ti stai muovendo verso il disegno di Dio per la tua sessualità?

 


3- Ricorda lo scopo della sessualità

La nostra sessualità è stata creata per condurci verso un amore basato sull’alleanza. Senza desiderio sessuale pochissime persone passerebbero mai attraverso il sacrificio necessario per impegnarsi con un’altra persona. Ci accontenteremmo del lavoro, degli hobby e dell'amicizia, ma la nostra sessualità ci spinge a pensare al romanticismo, alla passione, all’intimità e all’appartenenza ad un’altra persona.


Uno dei più grandi pericoli della masturbazione (insieme alla fantasia, alle relazioni, all'erotismo e alla pornografia) è la convinzione che possiamo soddisfare i nostri bisogni sessuali senza il patto dell’amore. Credo che molti giovani uomini e donne ritardano il matrimonio perché hanno imparato a “occuparsi” dei propri desideri sessuali invece di indirizzare quei desideri verso la ricerca dell’amore per tutta la vita.


Il problema è che i nostri corpi si risvegliano sessualmente intorno agli undici anni (o anche prima), mentre non siamo finanziariamente ed emotivamente pronti per il matrimonio fino almeno un decennio dopo. Questa è una nuova tensione causata da moderni “mutamenti” che vanno dagli ormoni nel nostro cibo, alle crescenti aspettative di ciò che significa essere adulti pronti per il matrimonio. Nei tempi biblici, il periodo tra il risveglio sessuale e l'età del matrimonio era molto più breve! Non è realistico né saggio (né legalmente accettabile) incoraggiare dodicenni a perseguire il matrimonio come risposta ai loro desideri sessuali. Tuttavia, dovremmo preoccuparci di uomini e donne nella prima età adulta che ritardano il matrimonio e la ricerca romantica dirottando la loro sessualità verso l'auto-erotismo.


So che molte donne single che leggono questo articolo vogliono una relazione basata su un patto. Il fatto è che ci sono più donne che uomini che hanno una mentalità rivolta al matrimonio. Le donne single hanno una sessualità. Anche quelle che si impegnano a mantenere la purezza della mente e del corpo hanno ormoni sessuali, sogni e pensieri che influenzano il loro corpo.
Proprio come gli uomini hanno “sogni sessuali”,con la conseguenza di un'eiaculazione notturna, molte donne si masturbano e raggiungono l’orgasmo nel sonno.


Ci sono leader cristiani che lavorano con i single che ritengono che la masturbazione possa essere un modo per rimanere sessualmente puri fino al matrimonio. Mentre sarei molto cauta nel dare questo consiglio, riconosco che per alcuni la masturbazione è un modo per incanalare gli impulsi sessuali, allontanandoli dalla tentazione dell’atto sessuale. Tuttavia, alcune ricerche suggeriscono che la masturbazione può aumentare il desiderio sessuale invece di contribuire ad alleviarlo.


Dobbiamo anche considerare che la masturbazione promuove la convinzione e l'atteggiamento che la sessualità riguarda il piacere personale. Alcuni uomini e donne che si masturbano regolarmente scoprono di avere difficoltà a imparare e condividere la loro sessualità in modo appropriato una volta sposati. Sanno solo come rispondere sessualmente al loro tocco.

 

4- Ti sta controllando?

L’apostolo Paolo ha insegnato che “niente dovrebbe dominarci”. In altre parole, non dovremmo essere controllati o dipendenti da nulla. Questo vale per il cibo, lo shopping, i social media e anche per la masturbazione. Per molte donne, la masturbazione può diventare un modo di fuga dalla noia, dalla solitudine, dalla depressione, dal dolore e dallo stress. Impariamo in giovane età a calmarci con qualcosa che ci fa sentire bene. Alcuni modi per affrontare lo stress e la noia sono chiaramente malsani, come bere alcol o tagliarsi. Altre forme di meccanismo di difesa sono distruttive perché abusano di una cosa intrinsecamente buona. Il cibo è un dono meraviglioso, ma se ti abbuffi di Nutella o di gelato perché sei solo, è un abuso di quel regalo. Lo stesso vale per la sessualità. Le sostanze neurochimiche rilasciate durante il sesso e l’orgasmo riducono lo stress, aiutano a dormire e ti fanno sentire in pace. Tuttavia, avere rapporti sessuali al di fuori del matrimonio o masturbarsi abitualmente è un abuso della risposta naturale del corpo al sesso.

Se ti masturbi regolarmente o usi la masturbazione per alleviare le emozioni negative, ti incoraggio a trovare altri mezzi per affrontare queste situazioni. Dio ci ha dato modi sani per liberare le sostanze chimiche nel nostro corpo che portano pace e soddisfazione.La preghiera, la meditazione, l’esercizio fisico, parlare con un’amica o creare qualcosa di artistico potrebbero richiedere più lavoro, ma sono alternative per non cadere in un ciclo di dipendenza.

 

5- Sto onorando Dio con il mio corpo?

Non sapete che il vostro corpo è il tempio dello Spirito Santo che è in voi e che avete ricevuto da Dio? Quindi non appartenete a voi stessi. Poiché siete stati comprati a caro prezzo. Glorificate dunque Dio nel vostro corpo. (1 Corinzi 6:19-20).

Questi versetti possono portare convinzione per quanto riguarda molte scelte che facciamo con i nostri corpi, ma è stato scritto nel contesto della sessualità. Se c’è una domanda che dobbiamo farci per sapere qual è il criterio di riferimento è questa: “Sto onorando Dio con il mio corpo?

 

Qualche riflessione per le donne sposate:

La domanda più importante che vorrei fare a una coppia sposata legata all'uso della masturbazione è questa: “La masturbazione ci attira in una maggiore intimità o interferisce con essa?. C'è un'enorme differenza tra una moglie egoista che si masturba per sottrarsi dal sesso con suo marito e una moglie che si masturba allo scopo di costruire l'intimità con suo marito. Si consideri, ad esempio, una coppia che è separata a causa di una lunga trasferta per motivi di lavoro o di malattia a lungo termine. La masturbazione è qualcosa che può aiutare il tuo matrimonio e i tuoi voti di fedeltà l'uno all'altro? Si tratta di una questione di accordo e di coscienza. Marito e moglie dovrebbero parlare e pregare insieme sul modo migliore per concentrarsi sessualmente l'uno sull'altro quando l'intimità sessuale non è possibile. La masturbazione diventa un problema quando è un segreto tenuto nascosto al tuo coniuge, se è un sostituto per l'intimità sessuale o se i pensieri sessuali vanno oltre il pensiero di voi due.
Molte donne sposate riescono a raggiungere l’orgasmo solo se si stimolano. Mentre incoraggio le donne in questa situazione a lavorare per insegnare al marito come dar loro piacere, non c’è niente di sbagliato nel toccarsi durante l’intimità sessuale. Stai condividendo un'esperienza sessuale con tuo marito. Crescere sessualmente vuol dire esplorare i vostri corpi insieme. La masturbazione può anche essere utile per una coppia sposata in caso di disfunzione sessuale. Una forma molto comune di terapia sessuale chiamata “focalizzazione sensoriale” aiuta una donna a prestare attenzione a come risponde al tocco sessuale, prima toccandosi e poi guidando la mano di suo marito mentre la tocca. Questo può essere un passo importante nella guarigione, in particolare per le donne che hanno subito un trauma sessuale che scatena l’ansia al tatto sessuale.

 

Considerazioni finali:

Ho grande rispetto per le donne (sposate e single) che vogliono onorare Dio con la loro sessualità. Credo che la masturbazione sia un tema sul quale ogni donna deve chiedere al Signore. Sebbene Dio non si sia specificamente espresso sulla masturbazione, Dio ci ha detto che vuole darci la sua saggezza.


Se poi qualcuno di voi manca di saggezza, la chieda a Dio che dona a tutti generosamente senza rinfacciare, e gli sarà data. (Giacomo 1:5)


Dio è il Sommo Sacerdote che comprende le vostre domande e le vostre lotte. Anche in questo tema intimo (e forse imbarazzante), non abbiate paura di aprire il vostro cuore a lui e chiedere la sua guida e saggezza specifiche.

Autore: Dr. Juli Slattery

Data di pubblicazione: Novembre 28, 2017

© Il materiale di Authentic Intimacy è di esclusiva proprietà di Authentic Intimacy ed è protetto da copyright. Authentic Intimacy si riserva tutti i diritti di utilizzo e distribuzione di questo materiale. Tale materiale rimane di proprietà esclusiva di Authentic Intimacy. L'Utente Finale non acquisisce alcuna proprietà, diritto o titolo di alcun genere su tutto o parte del materiale di Authentic Intimacy.

https://www.authenticintimacy.com/masturbation-is-it-wrong/

 


Aggiungi commento

Commenti

Non ci sono ancora commenti.